2S

2S

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001
website security
Per contatti relativi all’associazione:
associazione [at] duesicilie.org
Noi sosteniamo Roberto Saviano.
Hosted By Arvixe

Articoli più recenti


Articoli più recenti


Gli accademici snobbano tutti i libri contro la versione "ufficiale" da loro accreditata. E cosí i revisionisti impazzano: il caso dell’anti-risorgimento

La casta degli storici che non insegna nulla

di Marcello Veneziani, da Il Giornale 31.08.2010
domenica 1 maggio 2011
Egregi storici di professione che liquidate con disprezzo i testi e le persone che a nord e a sud criticano il Risorgimento e ne descrivono massacri e malefatte, dovreste tentare un’autocritica onesta e serena. So che è difficile chiedere a molti di voi l’umiltà di rimettere in discussione le (...)


Un anniversario passato sotto silenzio

60 anni fa nasceva la CasMez un provvedimento pro-Sud che ha fatto straricco il Nord

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno dell’8 agosto 2010
domenica 1 maggio 2011

Commento redazionale: Interessante articolo per un anniversario passato sotto silenzio, Capecelatro e Carlo avevano previsto allora in un loro scritto (Le recenti misure dello Stato a vantaggio del Sud, appendice al loro saggio Contro la questione meridionale. Ediz. Samonà e Savelli, 1972) l’inutilità dell’azione governativa, annacquata dagli interessi dell’industria settentrionale che non voleva competizione in casa propria, una lettura che consigliamo a tutti. Secondo l’articolo che segue vi furono aspetti positivi e aspetti negativi, ad una prima fase di miglioramento delle infrastrutture meridionali seguí poi lo sfruttamento e lo sperpero dei soldi pubblici grazie alla corruzione da parte di ditte del nord. Complessivamente, dice l’articolo, furono spesi 140 miliardi di euro. Sarebbe interessante sapere - e mai nessuno ce lo dice - quanti miliardi furono spesi per infrastrutture e opere similari in quel periodo nel resto d’Italia, noi crediamo molti di piú.



L’esercito al potere non è affatto laico

Povero Egitto: tutto cambia e niente cambia

di Daniel Pipes - da danielpipes.org 28.04.2011
domenica 1 maggio 2011
Povero Egitto: tutto cambia e niente cambia di Daniel Pipes - 28 aprile 2011 Pezzo in lingua originale inglese: Understanding Post-Mubarak Egypt Mentre l’Egitto barcolla in una nuova era, uno sguardo alle sue complessità e alle sottigliezze aiuta a comprendere quale sarà il probabile corso del (...)


Nuove liste stessi nomi - record di voltagabbana al Comune di Napoli

Comunali, "rinnovamento" al Comune candidati 48 dei consiglieri uscenti

di Luigi Romano - da Il Mattino (Napoli) 19.4.2011
domenica 1 maggio 2011
Comunali, "rinnovamento" al Comune - Candidati 48 dei consiglieri uscenti di Luigi Roano, Il Mattino (Napoli) 19.04.2011 NAPOLI - Alla faccia del rinnovamento e dei buoni propositi dei partiti di mettere gente nuova per la cosiddetta discontinuità: l’80 per cento dei consiglieri comunali (...)


Il governo dei raggiri

La truffa di Berlusconi sul nucleare

di Marco Boato - da TerraNews.it
giovedì 28 aprile 2011

REFERENDUM. Si è creata ad arte molta confusione nell’opinione pubblica in relazione al referendum antinucleare già indetto per domenica 12 e lunedí 13 giugno.



Basate su menzogna e disinformazione

Attacco al Partito del Sud su Facebook

Comunicato del Vicepresidente Nazionale del Partito del Sud Andrea Balia
sabato 23 aprile 2011 di duesicilie
Nostro commento redazionale: Una serie di attacchi si sono succeduti in questi giorni nella comunità virtuale di Facebook con il palese scopo di creare inutili divisioni all’interno del meridionalismo in vista delle prossime elezioni comunali dove si presenta per la prima volta un partito che cerca di rappresentare le istanze del Sud, il Partito del Sud (presentatosi a Napoli con Luigi De Magistris, e poi a Caserta e a Grosseto, come già riportato in altro comunicato).

Gli attacchi sono cominciati dapprima sulla base della (di per sé legittima) annotazione che il figlio di uno dei candidati del Partito del Sud si presenta in altra lista concorrente e che questi si erano scambiati reciproci auguri in proposito... il che ha dato adito a prevedibili commenti negativi che però sono poi sfociati in pretestuosi e menzogneri attacchi sulla posizione politica del PdS, a questo si è aggiunta l’evidente manipolazione di alcune frasi di un recente comunicato del partito, in particolare queste:

"Un meridionalismo che, anche se basato sul profilo identitario e sulla verità storica della "malaunità" del 1861, sia lontanissimo da nostalgie arcaiche, "tradizionaliste", monarchiche e ultrareazionarie, questa è una delle prime trappole che dobbiamo evitare e nella quale ci vogliono rinchiudere (vedi un recente libro di Demarco)."

È ovvio che le attività di un partito non possono limitarsi alla sola ricostruzione storica del passato (anche se questa senz’altro è un’attività importante e meritoria) ma devono guardare al futuro e proporre messaggi che siano in sintonia con la società attuale e propositivi. Questa posizione, che è ovviamente del tutto lecita, è stata manipolata da alcuni per "dimostrare" una situazione di rottura tra, per esempio, il Movimento Neoborbonico ed il PdS, cosa ovviamente del tutto campata in aria, o addirittura - da alcuni meno dotati intellettualmente - di una deriva "comunista" del PdS, tanto per usare uno slogan caro alla destra anche se privo di qualsiasi significato reale.

Queste discussioni sul sesso degli angeli sono state poi chiuse da un comunicato del Vice Presidente Nazionale del Partito del Sud Andrea Balia" che riportiamo di seguito:



A proposito di onestà intellettuale

Reportage De Mattei: con chi vogliamo parlare?

di Alessandra Maiorino - da Cronachelaiche.it [22 apr 2011]
sabato 23 aprile 2011
È ben noto che il dialogo è il mezzo piú idoneo da utilizzare quando due interlocutori mostrano di avere visioni differenti. Parlare, scambiarsi le opinioni, conoscersi e infine capire le ragioni dell’altro, per venirsi incontro, trovare un accordo, a volte persino cambiare opinione, quando le tesi (...)


Comunicato

Il Partito del Sud presenta le sue liste alle Comunali di Napoli, Caserta e Grosseto

di Enzo Riccio, Segr. org. Nazionale Partito del Sud
mercoledì 20 aprile 2011 di duesicilie

Nostro commento: Si riporta il comunicato del Partito del Sud relativo alla partecipazione alle elezioni comunali a Napoli, Caserta e Grosseto. E ovviamente siamo orgogliosi per il risultato da loro raggiunto con forza e abnegazione e auguriamo loro il successo che meritano. Restiamo senza parole però per quanto riguarda il "signore" citato nell’articolo, espulso da partito, e che ha la faccia di bronzo di pretendere che il simbolo del partito sia il suo (chissà in base a che cosa), e pensare che era una di quelle persone che voleva imporre a tutti - quasi a forza - i suoi "saldi valori cattolici" (tra i quali evidentemente l’onestà non deve essere inclusa, almeno non nella sua particolare versione di cattolicesimo, forse).




Casoria (NA) 7 aprile 2011

Video dell’ultima vittoria della Nazionale delle Due Sicilie

di Sabbatino, Alfieri, Brandolini
mercoledì 20 aprile 2011
Riprese: Raffaele Sabbatino Montaggio: Ettore Alfieri Riprese video: Gennaro Brandolini e lo staff di RDS Attivisti Neoborbonici


Da 15 anni il PIL del sud cresce piú di quello del nord

Nord e Sud: Il paradosso della crescita

da La Stampa, 18 Aprile 2011 di Luca Ricolfi
martedì 19 aprile 2011 di duesicilie
Un’interessante analisi - questa volta - il sud cresce piú del nord da 15 anni, ma le cause sono spiegate con dati discutibili che affermerebbero che l’evasione fiscale è maggiore al sud che al nord, dimenticando che ci sono aree al nord con livelli di evasione fiscale comparabili o superiori a quelli meridionali. Il dato sulla crescita comunque merita sicuramente attenzione, e una spiegazione meno superficiale.

Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 575999

Monitorare l’attività del sito it    ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License