2S
L’Italia del bunga bunga

Altro che legalità e meritocrazia

di Ezio Pelino, Il Fatto 27-2-2011
domenica 27 febbraio 2011
A leggere la relazione del procuratore regionale della Corte dei Conti pronunciata in occasione della cerimonia di inaugurazione del nuovo anno giudiziario, si resta sconsolati. Impotenti. Che fare? Ti assale una voglia di riparare altrove o di non votare piú, mai piú. Descrive uno stato della pubblica amministrazione del tutto desolante, maledettamente identico a quello dell’anno scorso e dell’altro anno ancora, e cosí via. Un quadro cronico, inguaribile. Una realtà di diffusa disorganizzazione nella gestione della cosa pubblica, di consulenze inutili, di promozioni illegittime, di aumenti di stipendio ingiustificati, di affidamenti degli appalti irregolari, di opere completate in ritardo o lasciate incompiute, abbandonate perché non funzionanti o non funzionali, di costose apparecchiature mai utilizzate, di rimborsi spesa gonfiati. Insomma la fotografia di una classe politica senza etica pubblica e senza competenze, mossa da affarismo e familismo. Altro che legalità e meritocrazia.

Ezio Pelino


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 258 / 526532

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Attualità  Monitorare l’attività del sito Italia   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License